Wax play, come giocare con la cera bollente

wax play

Il wax play è un tipo di gioco erotico in cui viene versata la cera calda sul corpo del partner. Spesso si usano le candele da massaggio come prima introduzione a questa pratica. Le candele da massaggio infatti sono prodotte appositamente per i giochi erotici e proprio per questo bruciano ad una temperatura molto bassa (circa 40 gradi quindi molto vicino alla nostra temperatura corporea).

Al contrario di quello che si potrebbe pensare il wax play presenta dei pericoli se non si seguono alcune regole di base. La cera potrebbe sembrarci innocua ma è pur sempre bollente quando ci giochiamo ed in quanto tale rischia di bruciarci. Ma niente paura, vi spiegherò tutti i suoi segreti e potrete divertirvi serenamente!

Prima di procedere però ricordate che giocherete con il fuoco quindi tenetelo sempre presente e non dimenticate di mettere una bacinella d’acqua vicino a voi in caso ne abbiate bisogno.

Che tipo di candela usare?

Una delle prime domande che vi starete facendo è proprio questa probabilmente. Ed è un ottima domanda! Non tutte le candele sono uguali, dato che non tutte le cere bruciano alla stessa temperatura. Idealmente vogliamo qualcosa che bruci tra i 45 ed i 55 gradi.

Avete presente quelle bellissime candele tutte colorate e prodotte in mille profumazioni? Bene. Dimenticatele. Sono fantastiche per la casa e per creare atmosfera ma non sono assolutamente adatte al wax play. Hanno un punto di fusione troppo alto e vi provocherebbero senz’altro delle bruciature.

E anche vero che ognuno di noi ha una tolleranza diversa con la cera e alcuni possono sopportare temperature superiori. Ma è importante stare attenti perché anche se riusciamo a sopportare il dolore la pelle potrebbe comunque bruciarsi.

Cosa distingue le candele?

Ci sono vari elementi che permettono di distinguere le candele. Il più importante è sicuramente il tipo di cera. Le candele adatte per il wax play sono quelle di soia o paraffina pura. Non c’è tantissima differenza tra le due in termini di punto di fusione. Quelle in paraffina sono leggermente più bollenti rispetto a quelle in soia, ma restano entrambe ad una temperatura sicura per giocarci.

Le candele di cera d’api e le candele che troviamo tipicamente nei negozi bruciano ad una temperatura decisamente superiore a quella di sicurezza, tra 60 e 75 gradi (possono arrivare anche a temperature ben più alte), perciò è assolutamente sconsigliato usarle per il wax play.

Un altra caratteristica che distingue le candele sono le colorazioni ed i profumi usati. Solitamente quelle piene di profumi e con colori sgargianti non sono adatte perché hanno un punto di fusione alto. Controllate sempre gli ingredienti delle candele prima di comprarle. Se ne volete qualcuna colorata questo set potrebbe piacervi. Oppure cercatene qualcuna su Etsy, specificando Soia nella ricerca e scegliendo preferibilmente quelle senza profumazioni. 

Dove versare la cera?

wax play

Prima di tutto parlatene con il vostro partner per capire cosa vorrebbe l*i. Come sempre comunicare col proprio partner è fondamentale per capire i desideri di entrambi e decidere anche quali siano i limiti.

Iniziamo dai posti in cui non versare la cera. Non versatela sul viso. Sono infatti presenti delle zone molto delicate che si rischia di danneggiare, come gli occhi, il naso, la bocca.

Non versatela sui piercing e neanche sui genitali. Non mettetene troppa in un unico posto, specialmente se non si è solidificata ancora quella già versata. Perché in questo modo la cera si riscalderebbe ancora di più e rischiereste un ustione.

Passiamo a dove metterla. Il petto e la pancia sono dei punti molto piacevoli. I capezzoli sono una zona erogena sia per gli uomini che per le donne e la sensazione della cera calda potrebbe essere molto eccitante. Anche la schiena è un ottima alternativa. Se prendete delle candele colorate potete dar sfogo alla fantasia e creare delle opere d’arte sul corpo del vostro partner!

Un dettaglio importante da tenere a mente è che la temperatura della cera e quindi la sensazione che provoca cambia a seconda dell’altezza da cui viene versata. Più in alto è la candela e meno bollente sarà la cera quando arriverà sulla pelle, perché avrà avuto un po’ di tempo per raffreddarsi. Più è bassa la candela e più sarà bollente la cera.

Consigli per la sicurezza

Prima di versare la cera testatela sul dorso della mano o sul polso per controllare che non sia troppo bollente. Fate una prova dall’alto ed una da una quindicina di centimetri. Consiglio di non scendere comunque sotto i 10 centimetri.

Controllate eventuali reazioni allergiche prima di giocare al wax play. Alcune persone sono allergiche alla soia ed alcune sono allergiche alla paraffina quindi è sempre meglio fare una prova prima di giocare.

Non versate la cera su zone del corpo ricoperte di peli. Infatti togliere la cera dai peli non è per niente piacevole visto che questi tendono a venir via insieme alla cera… Meglio depilarsi prima di passare al gioco. Un altro consiglio pratico è di spalmare la pelle con un po’ di olio prima di giocare. In questo modo la cera verrà via più facilmente alla fine dei giochi e sentirete anche meno il bruciore della cera.

Gli incidenti capitano ed è possibile far cadere la candela durante i giochi. Perciò sarebbe meglio non giocare sulle lenzuola. Inoltre togliere la cera dai tessuti è difficilissimo quindi meglio stare lontani da qualunque tessuto.

Consigli per finire la scena

Il gioco non deve finire per forza una volta conclusa la parte in cui si versa la cera. Un modo per prolungare il gioco è usare dei cubetti di ghiaccio da passare sopra la pelle accaldata. Questo crea un contrasto di sensazioni molto intenso e piacevole.

Oppure il gioco può continuare togliendo la cera. Ci sono vari modi per farlo. Con un coltello per esempio per chi ha esperienza con i coltelli. Oppure con le unghie o con una frusta… Usate la creatività e divertitevi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *