Consigli utili per iniziare a praticare BDSM

 

Per chi non sa di cosa sto parlando potete trovare un post introduttivo qui. Qui voglio solo ricordare velocemente i ruoli principali. Dom è colui che domina, che può essere anche un Master o una Mistress a seconda di quanto controllo ha sul sottomesso. Sub è chi si sottomette, che può essere anche uno slave ossia uno schiavo. Top (Dominante) e Bottom (sottomesso) si riferiscono soltanto all’atto fisico senza necessariamente avere la componente mentale. Switch invece è qualcuno che riesce a ricoprire sia il ruolo di Dom che quello di sub. Questi ruoli però non sono statici. Potete iniziare come sub e dopo qualche mese rendervi conto che preferite essere Dom. E perfettamente normale. Esplorate senza paura.

Come faccio ad iniziare?

Non è sempre facile parlare di desideri che deviano da quella che è percepita come la normalità. Il primo passo da fare è comunicare col vostro partner. Non iniziate subito dicendo cose tipo vorrei legarti e prenderti a frustate. Meglio iniziare lentamente per non spaventare nessuno. Parlate in modo generale del BDSM, del fatto che vi incuriosisce, che magari qualche volta potreste provare. Chissà, forse scoprite che anche l’altra persona ne è incuriosita! Se entrambi ne avete voglia è importante negoziare quali sono i limiti e quali sono le aspettative.

Come faccio a negoziare una scena?

Parlate delle attività che vorreste provare, del dove lo farete, quali sono le parole di sicurezza, quanto durerà il gioco, quali sono i hard limits ed i soft limits. Un punto importante da discutere con partner nuovi sono eventuali patologie che potrebbero essere un problema durante alcune attività. Vogliamo tutti passare dei bei momenti durante una scena, quindi è importante assicurarsi che nessuno si faccia male. Ricordate di decidere le parole di sicurezza. Quelle più usate sono rosso per fermare tutto, giallo per rallentare e verde per dire che va tutto bene. Ma siete liberi di scegliere altre parole. Potete anche dire ananas se volete! L’importante è deciderle PRIMA di iniziare a giocare.

Cosa sono i hard e soft limits? Soft limits sono delle cose che pensate non vi piacerebbero ma siete disposti a provarle. Hard limits sono limiti assoluti. Cose che non siete interessati a fare in nessun caso. L’etica del BDSM impone il rispetto assoluto dei limiti. Se vi capita di giocare con qualcuno per la prima volta e questo non rispetta un vostro limite, andate via. Senza se e senza ma. L’abuso non è tollerato nella comunità BDSM. Se non c’è consenso è abuso. Prendete le vostre cose e andate via. Chi non vi rispetta non merita il vostro tempo ne tanto meno la vostra sottomissione. Essere violento ed essere Dominante non sono sinonimi. E facile fare a pezzi qualcuno. Un vero Dom invece aiuta il proprio sub a crescere e a migliorarsi.

Consigli finali

Il consenso non deve essere mai ottenuto con la forza. Ed il primo passo per ottenere il consenso è la negoziazione iniziale. E un passaggio molto importante perché durante i giochi l’atmosfera può riscaldarsi molto, e c’è il rischio di farsi prendere la mano e spingersi troppo oltre. Per questo i limiti sono fondamentali e bisogna impostarli all’inizio. Come anche le parole di sicurezza.

Infine divertitevi! Praticare BDSM non è necessariamente sinonimo di atmosfera cupa e sofferenza. Non dovete soffrire, a meno che non sia quello che volete! 😉 C’è dolore e dolore… E come sempre siete voi ad avere il controllo e a decidere cosa volete sperimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *