Orgasmo, è davvero necessario raggiungerlo sempre?

L’orgasmo mi fa sempre pensare ad un esplosione di colori. E un piacere intenso che cresce sempre di più fino ad esplodere in queste ondate di piacere che annullano tutto intorno a me. I miei orgasmi sono spesso diversi tra di loro. A volte sono più lunghi, a volte più brevi. Cambia anche l’intensità e le sensazioni che danno.

Oggi però vorrei parlare di un aspetto particolare della vita orgasmica. Ossia:

E sempre necessario averne uno per considerare soddisfacente un rapporto sessuale?

E un argomento che è uscito fuori in un salotto virtuale di sole donne e le correnti di pensiero come potete immaginare erano divise. Secondo alcune l’orgasmo è assolutamente necessario per dirsi soddisfatte. Altre invece lo considerano un bel finale ma non obbligatorio.

Mi ritrovo in quest’ultima affermazione. Adoro i miei orgasmi. Li amo. Me li regalo in abbondanza anche in solitudine. Li uso come antidolorifico durante le mestruazioni, oppure per curare il mal di testa. Se ho problemi ad addormentarmi un orgasmo è la soluzione migliore.. E amo provarli insieme al mio compagno. E generoso e si preoccupa molto del mio piacere. Ed io lo adoro anche per questo.

Ma mi è capitato varie volte di non raggiungerlo e di essere comunque perfettamente soddisfatta sessualmente. Com’è possibile? “Non hai forse solo finto per compiacere lui” vi starete chiedendo? No, non l’ho fatto. Gli ho anche detto di non averlo raggiunto ma che ero perfettamente soddisfatta così. Avete presente quel stato di beatitudine che si prova dopo aver raggiunto l’orgasmo? E esattamente quello che provavo.

Non dico che l’orgasmo non sia importante. Dico solo che il sesso può essere estremamente piacevole anche senza averlo raggiunto. E le motivazioni possono essere un milione. Motivi che non hanno nulla a che vedere con la mancanza di desiderio o la poca bravura del partner.

Penso che la corsa all’orgasmo possa diventare controproducente

Mi spiego meglio. Se l’obiettivo principale è soltanto quello, può creare ansia da prestazione in voi che dovete raggiungerlo ed anche nel vostro partner. Che sentirà di essere un fallimento se non ve lo fa raggiungere. Certo è importante che il partner pensi al vostro piacere. Ma se l’obiettivo diventa raggiungere l’orgasmo, e per una miriadi di motivi non riuscite ad arrivarci un giorno, può essere davvero frustrante.

Perchè invece non ci fermiamo e assaporiamo il piacere durante il sesso? Rilassiamoci e viviamo fino in fondo tutte le sensazioni che proviamo nel presente, senza rincorrere un orgasmo. Appreziamo la sensualità dei nostri corpi che si muovono. Il sapore dell’altr*, il suo odore. Sperimentiamo cose nuove! Ridiamo! Quanto è bello ridere durante il sesso e non viverlo come una prestazione da film porno? Io adoro le facce buffe e le risate complici che si creano quando magari proviamo una posizione strana, e i corpi si ingarbugliano.. Oppure quando la mia vagina scorreggia. Si la mia vagina fa le scorregge 😀 Capita anche quello quando entra aria dentro! 😀

E voi cosa ne pensate? L’orgasmo è sempre necessario?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *